Nuovi gTLD, il .FIAT sarà uno tra i primi ad essere valutati

La notte scorsa si è svolto a Los Angeles il New gTLD Prioritization Draw, il sorteggio tramite il quale ICANN ha stabilito l’ordine con il quale verranno valutate le richieste per gestire un nuovo gTLD. Si tratta di un momento molto importante per le nuove estensioni, perché in questa fase le 1.917 proposte (le originarie 1.930 meno le 13 che hanno già rinunciato) saranno valutate nel dettaglio, e si giungerà alla fine del periodo con l’elenco di quelle in linea con i requisiti finanziari e tecnici previsti dal programma dei nuovi gTLD.

Le richieste posizionate più in alto in classifica verranno analizzate per prime, al ritmo di circa 80-100 mensili, ma l’obiettivo di ICANN è di aumentare la velocità fino a 300 applications al mese, completando questa fase del processo in un anno (includendo anche la fase di revisione e di pubblicazione dei risultati).

Sebbene una migliore posizione nella classifica risultante dal sorteggio non garantisca automaticamente che una nuova estensione sarà effettivamente disponibile presso il grande pubblico prima di un’altra, è naturale pensare che le prime ad essere analizzate avranno, se tutto andrà liscio, maggiori probabilità che questo accada.

Vediamo come si sono posizionate le 16 aziende italiane che hanno fatto richiesta per una nuova estensione:

Pos. Estensione Azienda
#155 .FIAT Fiat S.p.A.
#369 .BNL Banca Nazionale del Lavoro
#376 .PRAXI Praxi S.p.A.
#434 .LANCIA Fiat S.p.A.
#631 .ALFAROMEO Fiat S.p.A.
#653 .FERRARI Fiat S.p.A.
#736 .CASEIH Fiat Industrial S.p.A
#1084 .GUCCI Guccio Gucci S.p.a.
#1135 .IVECO Fiat Industrial S.p.A
#1163 .MASERATI Fiat S.p.A.
#1485 .ABARTH Fiat S.p.A.
#1618 .CASE Fiat Industrial S.p.A
#1624 .NEWHOLLAND Fiat Industrial S.p.A
#1707 .LAMBORGHINI Automobili Lamborghini S.p.A.
#1800 .CLOUD ARUBA S.p.A.
#1912 .CIPRIANI Hotel Cipriani Srl

Delle 11 richieste presentate dal gruppo automobilistico torinese, quella per il brand Fiat ha avuto un ottimo posizionamento, considerando anche il fatto che le prime 107 posizioni erano riservate alle estensioni IDN. Tra le estensioni “normali” quindi il .FIAT è stato estratto in posizione #48 sulle 1.669 che hanno partecipato al sorteggio.

Partiranno invece quasi per ultime le estensioni .CLOUD e .CIPRIANI, ma questo era inevitabile visto che sono tra le 141 estensioni che non hanno partecipato all’estrazione, e come da regolamento sono state collocate in fondo alla lista. In ogni caso per Aruba e per il suo .CLOUD, l’unica tra le 16 richieste italiane a non essere per un dotBRAND, che era già destinata ad essere assegnata tramite un’asta con gli altri 6 che l’hanno richiesta, quella della tempistica potrebbe essere il minore dei problemi.

Il processo è ancora lungo, quindi non è ancora possibile stabilire la data in cui il primo dei nuovi gTLD vedrà la luce, ma attualmente si prevede che questo potrà accadere nel terzo trimestre 2013.